Contattaci via Whatsapp al 342 306 6345 - siamo a tua completa disposizione dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 20:00

A tu per tu con i benefici del cioccolato fondente

A tu per tu con i benefici del cioccolato fondente

A tu per tu con i benefici del cioccolato fondente

Pubblicato da: 10/05/2019 Commenti: 0

Come riconoscere i principali benefici del cioccolato fondente

Il cioccolato è uno di quegli alimenti che rientra nella definizione di comfort food: è in grado di appagare il corpo e la mente e riesce a restituire energia e buonumore, grazie alle proprietà benefiche del cacao, che secondo studi attendibili stimolerebbero la produzione di endorfine, proteggendo anche dal rischio di malattie cardiovascolari.

Non tutti i cioccolati sono però uguali: la tipologia più salutare è quella fondente, che è anche meno calorica e quindi adatta per essere inserita nelle diete. Ecco quindi i principali benefici del cioccolato fondente.

I benefici del cioccolato fondente: dalla salute all'umore

1. Fa bene al cuore

Per essere definito fondente, il cioccolato deve contenere almeno il 45% di pasta di cacao: più pregiato del cioccolato al latte e di quello bianco, ha meno calorie, meno zuccheri e meno grassi saturi. I benefici del cioccolato fondente si apprezzano di più con un prodotto che abbia il 70% di pasta di cacao: sono i flavonoidi e i polifenoli a rendere questo tipo di cioccolato particolarmente salutare, soprattutto per il cuore. Queste sostanze infatti aiutano le arterie a rimanere flessibili e in salute, ma anche a mantenere sotto controllo la pressione e grazie all'apporto della teobromina agiscono in particolare sulla muscolatura del cuore, con effetti cardiostimolanti che prevengono l'infarto.

2. Fa bene all’umore

I benefici del cioccolato fondente non finiscono qui: contiene infatti triptofano, una sostanza che stimola la produzione di serotonina, ma anche anandamide, che contrasta la depressione e aiuta a migliorare il sonno. Bisogna certo stare sempre attenti alle quantità, perché il cacao contiene anche caffeina, che può procurare l'effetto opposto.

3. Previene diabete e colesterolo

I flavonoidi del cacao inoltre agiscono per prevenire il diabete e aiutano nella produzione del colesterolo cosiddetto “buono”: tra i benefici troviamo anche l'azione riduttiva della dislipidemia e dei trigliceridi, oltre che dell'infiammazione sistemica. 

Chi invece deve stare più lontano dal cioccolato fondente?

Ci sono quindi solo benefici nell'assunzione del cioccolato fondente? Sicuramente superano in gran parte gli effetti negativi, che invece si riscontrano nei bambini sotto i 3 anni e in chi soffre di mal di testa ricorrenti, vista la presenza nel cacao di betafeniletilamina, una sostanza che ne favorisce l'insorgere. Inoltre deve fare attenzione all'assunzione di cioccolata anche chi soffre di problemi epatici, perché essendo un alimento “grasso” la sua digestione impegna soprattutto il fegato.

I benefici, soprattutto al 70% di cacao, sono comunque abbastanza numerosi per permetterci di gustare qualche quadratino in tranquillità, senza eccedere ma anche senza sensi di colpa!

Commenti

Scrivi Commento

aaaabcdd